social-youtubesocial-twittersocial-instagramsocial-facebooksearchTavola disegno 26numbers-98numbers-98numbers-98-smallnumbers-98-smallnumbers-75numbers-75numbers-75-smallnumbers-75-smallnumbers-70numbers-70numbers-70-smallnumbers-70-smallnumbers-300numbers-300numbers-300-smallnumbers-300-smallnumbers-30numbers-30numbers-30-smallnumbers-30-smallmacchia-8macchia-7macchia-6macchia-5macchia-4macchia-3macchia-2macchia-1icon-tipologiaicon-tipologiaicon-territorioicon-territorioicon-strumentiicon-strumentiicon-sartorialitaicon-sartorialitaicon-sartorialita-bigicon-sartorialita-bigicon-risultatiicon-risultatiicon-risultati-bigicon-risultati-bigicon-puntointerrogativoicon-puntointerrogativoicon-puntointerrogativo-bigicon-puntointerrogativo-bigicon-prezzoicon-prezzoicon-partecipantiicon-partecipantiicon-partecipanti-bigicon-partecipanti-bigicon-ingredientiicon-ingredientiicon-ingredienti-bigicon-ingredienti-bigicon-ideaicon-ideaicon-idea-bigicon-idea-bigicon-gelaterieicon-gelaterieicon-gelaterie-bigicon-gelaterie-bigicon-formazioneicon-formazioneicon-formazione-bigicon-formazione-bigicon-durataicon-durataicon-doveicon-doveicon-dataicon-dataicon-curadettagliicon-curadettagliicon-consulenzaicon-consulenzaicon-consulenza-bigicon-consulenza-bigcloseclosecheckbox-uncheckedcheckbox-uncheckedcheckbox-checkedcheckbox-checkedarrow-uparrow-uparrow-rightarrow-rightarrow-leftarrow-leftarrow-downarrow-down

La nostra visione di gelato è precisa, e si fonda su tre pilastri: metodo, ricerca, esperienza. Crediamo in un gelato ed un semifreddo risultato di una fusione tra creatività ed ispirazione da un lato, tecnica e metodologia dall’altro. Il nostro è un approccio scientifico ed esperienziale nel quale le competenze, l’esperienza e l’inventiva si fondono.

Con queste premesse abbiamo sviluppato anche la “Tecnica di Bilanciatura Artigeniale”: un metodo di produzione, basato su principi scientifici e sulla sperimentazione continua, che consente di realizzare gelato naturale da qualsiasi materia prima mantenendo uniformità sui diversi gusti alla medesima temperatura.

Chi sceglie Artigeniale vuole arrivare ad un prodotto unico, personalizzato e naturale, e sceglie di produrre un gelato senza l’utilizzo di semilavorati, e sempre più spesso anche senza additivi: senza Neutro, senza addensanti e senza emulsionanti. Un gelato ad etichetta pulita.

Il gelato e il semifreddo secondo Artigeniale

Buono

Pensate che “buono” sia un aggettivo banale? In questi tempi di alterazioni industriali, la bontà è un concetto al quale è necessario educarsi ed educare. Per noi il gelato è buono quando il gusto è immediato, definito, identificativo della materia prima che lo caratterizza. Quando è intenso e persistente e quando il rilascio aromatico conferisce un palato pulito. Il corpo e la texture del gelato devono fondere in bocca in modo progressivo, sequenziale ed uniforme, né troppo veloce né troppo lento. Dolcezza e salinità devono accompagnare il gusto, mai prevaricarlo, e la sensazione termica (in questo contesto, la freschezza) deve essere di un piacevole raffrescamento, mai di gelo o di freddo pungente. L’uscita del gusto non deve mai lasciare il palato “unto” o appiccicato: la stucchevolezza è segno di un uso spesso eccessivo di additivi. Una volta deglutito, la sensazione che dà un gelato buono non è mai di pesantezza o di sazietà, ma di leggerezza, perché il buon gelato è anche digeribile. Provate ad assaggiare un gelato prestando attenzione a queste caratteristiche: siete certi di aver consumato così spesso un gelato buono?

Naturale

Da vent’anni, e da prima della moda del “gelato naturale”, Artigeniale crede e si batte per un gelato ed un semifreddo veramente naturali, cioè del tutto privi di: emulsionanti, addensanti (neutri), coloranti, aromi di sintesi, conservanti, grassi estranei e di qualsiasi loro derivato. Crediamo in un gelato e semifreddo artigianali a etichetta pulita, realizzati solo a partire da materie prime selezionate. Non cerchiamo scorciatoie, e accettiamo di percorrere la via più complessa, ma più sana, tradizionale e rispettosa: quella che conduce ad un gelato artigianale davvero naturale.

Responsabile

Nella nostra visione il gelato è un peccato di gola che tutti devono potersi concedere. Siamo attenti ad ogni intolleranza e allergia alimentare, realizziamo gusti senza glutine, senza uova, senza latte alla frutta e alle creme, gusti vegani e senza zucchero.

Unico

Produciamo per ogni cliente ricette ad hoc, o rivisitiamo quelle in suo possesso, secondo i nostri principi e la nostra conoscenza delle tecniche. Puntiamo sempre all’unicità e alla distintività del risultato finale. Il punto di partenza è sempre l’idea del nostro cliente, alla quale affianchiamo la nostra competenza anche nello studiare la fattibilità di una ricetta. Analizziamo il contesto geografico, le sue tradizioni culinarie e pasticcere, le materie prime che lo caratterizzano e la loro disponibilità, per essere certi di fornire sempre ricette uniche, qualificanti, che valorizzino le migliori espressioni del territorio a favore delle idee dei nostri clienti.

Bilanciato

Abbiamo un approccio scientifico al gelato. Tutte le ricette che sviluppiamo, sono perfettamente bilanciate con l’esclusiva “Tecnica di bilanciatura Artigeniale” che ci permette di creare prodotti con corpo, struttura, texture, consistenza, fusione, durata, palatabilità e dolcezza unici.

Innovativo

Parlare di innovazione in un prodotto nel quale la tradizione è un valore, di per sé può sembrare contraddittorio. Noi lo facciamo garantendo spazio ad entrambe le cose, e cercando di coniugarle come si fa nell’alta cucina. Tradizione nel metodo e nell’utilizzo delle materie prime. Innovazione nell’analisi del mercato e nella sperimentazione di prodotto: studiamo le tendenze, contestualizzandole sul piano geografico e riconoscendo le differenze tra diverse zone e diversi contesti culturali. Sviluppiamo gusti che non esiteremmo a definire gourmet: espressione di matrici di gusto classiche, accostate a ingredienti complementari al gelato, dalle consistenze diverse, capaci di un’armonia aromatica che risvegli i sensi di chi li prova.

Metodologia operativa

  1. 1
    Incontro conoscitivo e di inquadramento con il cliente
  2. 2
    Condivisione: produciamo, spieghiamo e facciamo assaggiare al cliente le ricette create sulla base delle richieste
  3. 3
    Ulteriore sviluppo delle ricette sulla base dei feedback ricevuti
  4. 4
    Valorizzazione e comunicazione dei plus del prodotto realizzato anche all’interno del punto vendita
  5. 5
    Realizzazione delle ricette insieme al cliente presso la sua sede
  6. 6
    Fornitura degli ingredienti necessari
  7. 7
    Verifica periodica