Pre

Dopo un’esperienza da imprenditore in un altro settore, Massimo ha deciso di intraprendere un nuovo mestiere assieme alla moglie Beatrice: aprire una nuova gelateria in un piccolo paese ai piedi dell’altopiano di Asiago: Cogollo del Cengio, in provincia di Vicenza.

Idea e Strategia

Il desiderio di Massimo e Beatrice era creare una piccola gelateria low cost, con una gestione semplificata e famigliare, che non avesse necessità di personale ma con una caratteristica irrinunciabile: un gelato artigianale vero, autentico, prodotto solo da materie prime e capace di risultare speciale, unico fin dal primo assaggio; un gelato che la clientela potesse percepire come diverso da tutti gli altri e dall’incontestabile valore. Da questa idea ha preso vita la strategia disegnata con loro e per loro.

In pratica

Il gelato è stato il punto di partenza: una linea di ricette personalizzate, naturali in tutto e per tutto, per un prodotto ottenuto da materie prime. Nome, logo e immagine hanno preso vita in un’identità visiva coordinata coerente con lo stile del gelato e con l’idea iniziale di Massimo e Beatrice: alla qualità differenziale del gelato abbiamo affiancato una comunicazione in grado di trasmettere l’unicità del prodotto. La politica di prezzi che abbiamo proposto è in linea con l’idea di differenziazione e di percezione di valore: ogni singolo gusto presenta un prezzo legato al suo valore economico e al valore percepito dal cliente, in modo da trasmettere adeguatamente queste dimensioni; in questo modo abbiamo anche ottenuto la semplificazione della parte organizzativa, e l’assegnazione ad ogni gusto di marginalità congrue a prescindere dal costo di incidenza della materia prima.

Affiancamento

Non poteva mancare una fase di affiancamento per assicurare a Massimo e Beatrice l’acquisizione delle competenze fondamentali a produrre un gelato di elevata qualità; l’affiancamento si è svolto in 3 step complementari: - 1. Fase di formazione presso la sede di Artigeniale, con corsi per acquisire le tecniche della produzione di un vero gelato artigianale naturale. - 2. Fase di affiancamento operativo presso la sede di Artigeniale, per lo sviluppo delle ricette. - 3. Fase di affiancamento operativo presso la nuova gelateria per un periodo di 15 giorni, con un consulente Artigeniale dedicato che ha trasferito a Massimo e Beatrice le competenze necessarie a gestire l’apertura, l’inaugurazione e la fase di start-up.

Risultati

Le scelte di progetto e la strategia di posizionamento sviluppata hanno consentito a Massimo e Beatrice di produrre autonomamente fin dal primo giorno di apertura della loro gelateria un gelato artigianale naturale realizzato da materie prime, privo di coloranti, aromi, conservanti, e di altissima qualità. Questo, unito alla formazione personalizzata e all’affiancamento hanno portato la nuova gelateria ad intercettare flussi consistenti di clientela, soprattutto sulla vendita da asporto, ricevendo riconoscimento da parte della clientela sulla qualità del gelato, anche in termini di valore economico. Il tutto in un contesto socio economico di piccola dimensione, ai cui flussi tutto è stato adattato l’intero disegno strategico.

Testimonianza