Pre

Marco ed Elisa, si sono rivolti a noi con un sogno: “produrre un gelato buonissimo, solo da materie prime, con sapori naturali ma gusti molto definiti. Un gelato buono appena prodotto e capace di mantenere in modo assolutamente naturale le sue caratteristiche organolettiche anche se conservato nel freezer di casa.” Scelte apparentemente scontate, ma in realtà lontane dallo standard medio di molte gelaterie.

Idea e Strategia

Siamo partiti dalla loro idea e dai loro input e a sei mani ha preso consistenza la strategia generale: realizzare un laboratorio-gelateria, che producesse tutto internamente in modo naturale, ma soprattutto trasparente, “a vista”, proprio davanti ai clienti in passeggio. La scelta del nome è arrivata quasi come una conseguenza fisiologica: GE.LAB che significa Laboratorio del Gelato. Per un’idea così forte, serviva un contesto socio-economico giusto, individuato nella città di Como, una città a forte vocazione turistica, dove da una prima analisi di fattibilità, sono emersi lo spazio idoneo e l’opportunità di successo per una gelateria che si rivolgesse al target stanziale, dato che le gelaterie già presenti sono orientate al target turistico.

In pratica

Il progetto è stato realizzato nella modalità “tutto incluso” a partire dalla redazione del business model canvas e business plan; dalla progettazione del layout, dell’identità visiva, all’interior design, per continuare con la strategia di marketing e comunicazione integrata on e off line, fino alla politica dei prezzi. Tutto è stato progettato in modo coordinato per rispecchiare gli elementi differenziali e i valori del progetto, per una gelateria fresca e di grande carattere, innovativa e con tutti i presupposti per diventare un Brand evocativo. Inoltre Marco ed Elisa sono stati affiancati con un percorso di formazione professionale per la produzione del gelato naturale da materia prima, personalizzato e individuale, al fine di renderli completamente autonomi e consapevoli nella produzione del loro gelato, come loro stessi sognavano e desideravano, con una chicca: “l’inserimento di una linea di gusti gourmet unici, proposti a prezzo differenziato”.

Affiancamento

L’affiancamento operativo si è svolto in diversi step: Una prima fase di formazione presso la sede di Artigeniale, con corsi collettivi e personalizzati per acquisire le tecniche della produzione del vero gelato artigianale naturale. Una seconda fase di affiancamento operativo presso la sede di Artigeniale, per lo sviluppo condiviso delle ricette, al fine di creare il gelato esattamente come desiderato e pensato da Marco ed Elisa. La terza fase di affiancamento presso la nuova gelateria per la gestione operativa e organizzativa, con un consulente Artigeniale dedicato, che ha aiutato Marco ed Elisa a passare dalla teoria alla pratica. A seguito di queste fasi, quando tutto sembrava andare per il meglio purtroppo è arrivata l’emergenza Covid-19, e dando la possibilità alla gelateria di restare aperta solo pochi giorni prima del lockdown. Un imprevisto al quale nessuno era preparato. Ci siamo presi qualche giorno per mettere a punto una emergency strategy, e dopo pochi giorni dalla chiusura hanno ripreso l’attività grazie al servizio a domicilio e grazie ad una campagna strutturata di comunicazione e pubblicità nei social network.

Risultati

Abbiamo affiancato step by step Marco ed Elisa aiutandoli perché prendesse consistenza il loro sogno di gelateria innovativa, rendendoli autonomi e consapevoli nella produzione del vero gelato naturale da materie prime e nella gestione della gelateria. Fin dall’inizio la qualità e la particolarità del loro gelato è piaciuta veramente tanto e i Comaschi stanno premiando giorno dopo giorno l’impegno, la determinazione, il rigore nella fedeltà assoluta di Marco ed Elisa alla promessa di produrre un gelato naturale da materie prime.

Testimonianza